Blog

Tutte le News e Promozioni di RISI Carpenteria SA

Come eliminare i roditori nel tetto di casa?

roditori-nel-sottotetto

La presenza di roditori in casa è un problema comune che spesso ci si ritrova costretti a dover affrontare con grandi difficoltà. Questi piccoli mammiferi trovano il loro habitat naturale principalmente nelle zone meno frequentate e buie delle abitazioni come soffitte e sottotetti.

Una volta intrufolato in casa il roditore costruisce il suo nido e tende a riprodursi velocemente.

Molte volte capita che l’intrusione di un singolo roditore non ci metta molto a trasformarsi in un’infestazione. Per evitare di essere vittima di una vera e propria invasione di questi animali, è importante constatarne la presenza il prima possibile per intervenire tempestivamente.

Individuare il problema roditori non è affatto semplice né tantomeno piacevole.

I principali campanelli d’allarme sono due: udire degli strani rumori soprattutto nelle ore notturne e individuare tracce di escrementi che ne confermano la reale presenza.

Ispezionare il tetto della vostra casa e scovare tane o orme biologiche è dunque la prima cosa da fare.

Un consiglio importante è quello di rivolgersi a ditte specializzate nel caso in cui non ci si senta pronti ad affrontare i roditori.

Sottovalutare la situazione provocherebbe possibili danni sia alle persone che alle strutture.

Sono diverse le tipologie di roditori che fanno del tetto di una casa la propria dimora. Scopriamo insieme quali sono, che rischi comportano e le possibili soluzioni per mandar via gli ospiti indesiderati dalla propria abitazione.

 

Le tipologie di roditori che comunemente infestano il tetto

Tra le più comuni specie di roditori che invadono il sottotetto in legno abbiamo:

  • Ratto nero:
    ratto nero dei tettidefinito anche Rattus Rattus è la specie principale che predilige vivere nelle parti più alte delle abitazioni come solai e sottotetti, da qui anche il nome di ratto dei tetti. Il suo aspetto longilineo lo rende agile e un abile scalatore. Preferisce muoversi principalmente nelle ore notturne anche se è attivo durante tutto il giorno. A differenza di altri ratti, quello nero è prevalentemente erbivoro, ama nutrirsi di cereali, semi e frutta.
  • Faine e Martore:faina sul tetto Appartenente alla famiglia dei mustelidi, la martora è un mammifero carnivoro. Caratterizzata da un pelo folto e bruno, presenta un muso scuro mentre la testa e il dorso sono chiari. Ha un aspetto snello, caratteristica che le dona agilità e la rende un’abile arrampicatrice. La faina invece nonostante sia apparentemente simile alla martora, si differenzia da quest’ultima principalmente per il colore bianco della macchia presente sul petto che nella martora è invece di colore giallo. Tende ad insediarsi nei solai e nei tetti.
  • Ghiri:
    roditori nel sottotetto

    Appartenente alla famiglia dei Gliridi, il ghiro è un roditore dalle dimensioni piuttosto contenute. È un animale che dorme molto in particolare nelle ore diurne e preferisce muoversi di notte. Possiede una grande agilità e riesce ad intrufolarsi negli spazi abitativi tra cui i sottotetti.

 

Topi nel sottotetto: quali sono i rischi?
topi nel tetto

La presenza di roditori nel sottotetto delle abitazioni rappresenta una potenziale minaccia non solo alle strutture della casa ma soprattutto alla salute degli inquilini.

Di quali pericoli parliamo?

I roditori sono portatori di agenti patogeni che possono mettere a rischio la salute dell’uomo. I topi attraverso le sostanze di rifiuto del loro organismo, possono infatti trasmettere alcune malattie e infezioni anche gravi. Tali escrementi contengono virus e batteri che possono contaminare l’ambiente domestico e gli alimenti, diffondendo malattie quali: Salmonella, Leptospirosi, Tifo, Peste e Colera.

I topi inoltre sul loro pelo ospitano pulci e zecche, animali altrettanto pericolosi in quanto anch’essi portatori di malattie.

Gli ospiti indesiderati potrebbero in alcuni casi essere fonte di stress per gli abitanti della casa e di conseguenza provocare danni psicologici non gravi.

La presenza dei roditori nella propria abitazione suscita in molti sensazioni di ansia e di paura. E’ molto comune provare un sentimento di terrore all’idea di trovarsi un topo in casa, sensazione legata principalmente alla percezione che si ha dei roditori, considerati nella maggior parte dei casi come animali disgustosi, sinonimo di scarsa igiene.

Come anticipato, la presenza dei piccoli mammiferi in casa diventa un problema non solo per l’incolumità della salute umana ma anche per l’integrità della struttura abitativa.

I topi, con il loro continuo rosicchiare, rodono plastica, cemento, cavi elettrici e condutture causando danni all’ambiente circostante. Il rischio più grave soprattutto per quanto riguarda la lesione dei cavi elettrici è quello di incendi e cortocircuiti. Inoltre, i roditori una volta trovato rifugio nei sottotetti delle case ne danneggiano le travi in legno.

 

Come eliminare il problema?

Una volta appurata la presenza dei roditori nel tetto di casa, è possibile intervenire in diversi modi.

Nel caso in cui si tratti di un singolo roditore, è sicuramente più semplice catturarlo e farlo accomodare fuori dalla propria abitazione, facendo ricorso all’uso di trappole, colle o veleni che si trovano comunemente in commercio.

Se parliamo invece di una vera e propria infestazione allora la situazione risulta più complessa e l’unica soluzione da scegliere è una disinfestazione.

In entrambi i casi è comunque consigliato rivolgersi a persone competenti, professionisti del settore che provvederanno alla totale eliminazione del problema.

Una volta “sfrattati” i topi dal proprio tetto si è soliti tirare un sospiro di sollievo e credere di aver risolto il problema una volta per tutte. In realtà non sempre è così. Se è vero che servizi come la disinfestazione eliminano i topi presenti nel sottotetto è anche vero che potrebbe rivelarsi una soluzione temporanea. Sì perché i roditori se hanno trovato la loro dimora ideale, una volta allontanati non è detto che non tornino a farci visita intrufolandosi nuovamente.

 

Qual è la soluzione migliore per eliminare i roditori definitivamente dal tetto?

La soluzione ideale per evitare future infestazioni è quella di rivolgersi a degli specialisti del settore che si occuperanno di applicare al vostro sottotetto delle rete anti roditori.

Il nostro personale altamente qualificato non solo si occuperà  di risolvere il problema,  ma presterà attenzione anche al sottotetto in legno riparando gli eventuali danni provocati dai roditori. Il sottotetto verrà dunque risanato per poi procedere all’installazione della rete.

Perché scegliere una rete anti roditori?

  • È una soluzione che rispetta l’ambiente e gli animali. Con la rete non sarà più necessario utilizzare veleni o agenti tossici allontanando l’animale senza fargli del male.
  • È sicura
  • È risolutiva in quanto blocca ogni possibile via d’accesso al sottotetto, impedendo ai roditori di intrufolarsi.

 

Se state pianificando dei lavori di manutenzione al vostro tetto, il nostro consiglio è quello di approfittare di questa occasione per installare l’apposita rete in modo tale da prevenire totalmente il fastidioso problema dell’infestazione ancor prima che esso si presenti.

Free WordPress Themes, Free Android Games