Blog

Tutte le News e Promozioni di RISI Carpenteria SA

Il tetto ideale per la propria casa

il tetto ideale per la tua casa

Il tetto è una componente fondamentale della tua abitazione: protegge dagli agenti atmosferici e contribuisce all’isolamento termico e acustico.

Quale tetto scegliere per la propria abitazione? Molto spesso decidere per quale tetto optare può risultare difficile vista l’ampia scelta di tipologie esistenti. Per orientarsi verso la soluzione migliore non basta soffermarsi esclusivamente sull’aspetto estetico ma è fondamentale conoscerne la struttura e i vari tipi di tetto disponibili.

In questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza, capiremo insieme da cosa è composto un tetto, ci soffermeremo sulle varie tipologie e soprattutto vedremo quali sono i fattori da tenere in considerazione nella fase di scelta per individuare la soluzione ideale per la propria casa.

 

Come è composto un tetto?

Il tetto è una parte fondamentale di una casa, non solo per le importantissime funzioni protettive che svolge ma anche per l’aspetto estetico che regala all’abitazione.

Il tetto standard di un’abitazione è costituito da tre differenti strati:

  • Membrana impermeabile;
  • Listellatura per appoggiare la copertura;
  • Manto di copertura, ad esempio le tegole.

A questi strati vanno aggiunti ulteriori livelli che cambiano in base al tipo di tetto che si decide di costruire per la propria casa.

 

Coibentatura

Un tetto può essere coibentato in due modi: termicamente e acusticamente.

L’isolamento termico ha numerosi vantaggi tra cui il mantenimento costante della temperatura degli spazi interni della casa, una dispersione di calore minore durante il periodo invernale e una temperatura più fresca durante la stagione estiva. Tutto ciò cosa comporta? A consumi decisamente ridotti e di conseguenza ad un risparmio nel lungo periodo.

Anche l’isolamento acustico è importante soprattutto per non avere un ambiente particolarmente rumoroso.

 

Le diverse tipologie di tetto

Prima di decidere per quale tetto optare è bene comprendere le diverse tipologie disponibili.

Le differenze sostanziali sono legate ai vari materiali utilizzabili e alla protezione che offrono all’abitazione.

Nello specifico i materiali utilizzabili sono principalmente tre:

  • Legno
  • Cemento
  • Acciaio

L’ acciaio è un materiale estremamente resistente alla corrosione, e si mantiene inalterato nel tempo quindi richiede meno manutenzione.

Il legno a sua volta è un materiale molto resistente, in particolar modo in caso di terremoti. E’ inoltre un materiale naturale, leggero, altamente isolante ed esteticamente molto elegante. Scegliendo il legno si opta per un materiale ecocompatibile e quindi utile per il risparmio energetico.

Il cemento è il materiale meno costoso e al tempo stesso meno caro. Presenta dei punti di debolezza ossia è più pesante, richiede tempi di costruzione più lunghi ed è meno resistente alle scosse sismiche.

 

Come scegliere il tetto ideale per la propria abitazione?

Quando si deve scegliere il tetto della propria abitazione le principali valutazioni e decisioni vanno prese in merito al colore, alla forma e al materiale che si decide di utilizzare. Nel valutare queste caratteristiche del tetto che si decide di utilizzare bisogna tenere ben presente che forma, colore e materiale incideranno su diversi aspetti come costo della copertura, durata, efficienza dal punto di vista energetico, per cui bisogna valutare con attenzione, affidandosi e lasciandosi consigliare da professionisti seri e competenti.

 

Quali sono gli aspetti principali da considerare quando si progetta e si scelgono i materiali per il tetto?

Apparenza

Se nella fase di progettazione di una casa si sta seguendo un tema di design ben preciso, molte decisioni relative alla scelta del tetto saranno semplificate dallo stile che si sta scegliendo di adottare.

In molti casi il tetto viene infatti progettato in modo che si adatti al resto della costruzione. Ad esempio un tetto piano o uno realizzato con tegole in terracotta si adatta alla perfezione con un’abitazione in stile mediterraneo.

Per quanto riguarda il colore, la scelta viene spesso dettata dalla volontà di mascherare o evidenziare le caratteristiche del tetto: nello specifico solitamente si opta per toni chiari quando si vogliono mettere in risalto i tratti distintivi di una copertura, mentre si utilizzano toni scuri per nascondere qualche dettaglio.

Un tetto chiaro sembrerà più grande di un tetto scuro.

Quando si decide il colore è importante sapere che i colori scuri assorbono il calore del sole mentre quelli chiari aiutano a rifletterlo.

Accessibilità

Alcuni materiali di copertura sono più costosi di altri. Ovviamente bisogna valutare sulla base delle proprie esigenze e a quali vantaggi non si vuole rinunciare. Ad esempio l’ardesia è un materiale di copertura con un costo più alto rispetto ad altri materiali, garantisce però la realizzazione di una copertura bella da vedere, realizzata con un materiale naturale che dura molto nel tempo ed è molto efficiente dal punto di vista energetico. Mentre le tegole bituminose sono più economiche, resistenti al calore e alle intemperie, ma hanno bisogno di più manutenzione rispetto ad altri materiali.

Efficienza energetica

Il tetto gioca un ruolo fondamentale per l’efficienza energetica di un’abitazione, in quanto è proprio dalla copertura che dipende l’assorbimento di calore e quindi il clima interno di una casa. Come abbiamo visto sia il colore che il materiale avranno un impatto decisivo.

Se ancora non sai quale tetto scegliere per la tua casa rivolgiti a noi, grazie alla nostra esperienza e alla nostra professionalità valuteremo insieme la soluzione ideale per la tua abitazione in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze.